Navigation

Operazioni anti-terrorismo in Belgio, i social rispondo a suon di gattini

tvsvizzera

Le autorità chiedono agli utenti di non divulgare informazioni e la rete risponde in modo molto particolare

Questo contenuto è stato pubblicato il 23 novembre 2015 - 16:12

Ondata di arresti a Bruxelles e dintorni, dove le autorità hanno fermato 16 persone presumibilmente implicate a vario titolo negli attentati di Parigi.

La polizia ha chiesto il silenzio radio e ha domandato agli utenti di non fornire attraverso i social network particolari che potrebbero avvantaggiare i ricercati. La popolazione ha rispettato le direttive e in tutta risposta, per intasare il web e rendere difficile ai ricercati ottenere online informazioni sugli spostamenti delle forze dell’ordine, ha inondato la Rete di immagini di gattini: un’infinità, di tutte le razze e in tutte le pose.

Lunedì la polizia belga ha ringraziato per l’iniziativa, offrendo un piatto di croccantini virtuali su Facebook e Twitter per ringraziare mici e internauti.

La polizia ringrazia i gatti che hanno inondato il web... polizia federale belga

Partecipa alla discussione!

I contributi devono rispettare le nostre condizioni di utilizzazione.
Ordina per

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?

Non è stato possibile registrare l'abbonamento. Si prega di riprovare.
Hai quasi finito… Dobbiamo verificare il tuo indirizzo e-mail. Per completare la sottoscrizione, apri il link indicato nell'e-mail che ti è appena stata inviata.

Scoprite ogni settimana i nostri servizi più interessanti.

Iscrivitevi ora per ricevere gratuitamente i nostri migliori articoli nella vostra casella di posta elettronica.

La dichiarazione della SRG sulla protezione dei dati fornisce ulteriori informazioni sul trattamento dei dati.