Navigation

La finale della vergogna

Napoli-Fiorentina: la partita per la coppa Italia che ha vissuto un pre-gara violento con almeno tre feriti di cui uno in gravi condizioni

Questo contenuto è stato pubblicato il 04 maggio 2014 - 21:05

È già stata soprannominata la finale della vergogna, la finale di coppa Italia giocata ieri sera - sabato - allo stadio Olimpico di Roma. Una finale caratterizzata da scontri, guerrigilia urbana e addirittura spari contro i tifosi. L'episodio piu grave si è verificato prima del fischio d'inizio quando un ultrà romanista ha aperto il fuoco contro un gruppo di tifosi del Napoli: bilancio, tre feriti, di cui uno versa in gravi condizioni. Il servizio è del TG.

Partecipa alla discussione!

I contributi devono rispettare le nostre condizioni di utilizzazione.
Ordina per

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?

Non è stato possibile registrare l'abbonamento. Si prega di riprovare.
Hai quasi finito… Dobbiamo verificare il tuo indirizzo e-mail. Per completare la sottoscrizione, apri il link indicato nell'e-mail che ti è appena stata inviata.

Scoprite ogni settimana i nostri servizi più interessanti.

Iscrivitevi ora per ricevere gratuitamente i nostri migliori articoli nella vostra casella di posta elettronica.

La dichiarazione della SRG sulla protezione dei dati fornisce ulteriori informazioni sul trattamento dei dati.